La musicista e direttrice d'orchestra Elena Casella

Elena Casella è nata a Milano, si è diplomata in Pianoforte, in Composizione Sperimentale e in Direzione d’orchestra presso il Conservatorio “G. Verdi” della sua città. Si è perfezionata in direzione d’orchestra studiando con Ervin Acél in Italia e in Ungheria, con Gustav Kuhn, con Myung-Whun Chung presso l’Accademia Chigiana di Siena e con Julius Kalmar presso la Musik Hochschule di Vienna. Ha sostituito Ervin Acél sia come direttore nell’ambito di tournées europee che come docente di esercitazioni orchestrali presso il Conservatorio “F. Liszt” di Szeged (Ungheria). Dal 1998 al 2005 è stata assistente di E. Acél, docente del Corso Internazionale di Direzione d’orchestra tenuto presso l’Università della Musica a Vienna. In qualità di assistente di Gustav Kuhn ha lavorato durante l’allestimento sia di programmi operistici che sinfonici. E’ stata maestro collaboratore presso il Corso Internazionale di Direzione d’orchestra tenuto da J. Kalmar in Italia. Ha diretto numerose orchestre, fra cui Orchestra dei Pomeriggi Musicali di Milano, Orchestra “A.Toscanini” di Parma, Orchestra Sinfonica di Stato di Szeged (Ungheria), Orchestra “D. Lipatti” (Romania), Orchestra del Teatro Lirico di Magenta, Orchestra Sinfonica di Stato di Oradea (Romania), Orchestra Civica di fiati di Milano, Orchestra Novi Musici Napoli, Orchestra Sinfonica Marchigiana di Pesaro, Orchestra “C. Coccia” di Novara e altre formazioni sinfoniche e cameristiche, sia per prime esecuzioni assolute (ad esempio “Cantico dei Cantici” di I. Danieli) che in programmi di repertorio, sinfonico e operistico. Nel 1997 è stata insignita, assieme al direttore d’orchestra tedesco Christian Thielemann, del Premio Internazionale “Sebetia” presso il Palazzo Reale di Napoli, premio che nelle precedenti edizioni è stato assegnato ai Maestri Severino Gazzelloni, Salvatore Accardo e Riccardo Muti. In qualità di direttore di coro si è dedicata alla formazione del coro Viadelcanto”, formato da musicisti non professionisti, per i quali ha ideato e sta realizzando un progetto che unisce lo studio specifico della tecnica vocale a quello del repertorio corale che va dal tardo rinascimento ai nostri giorni. Il coro “Viadelcanto”, che si è già esibito in concerti in alcune stagioni (fra cui “Tracce sonore”, con il patrocinio di Fondazione Cariplo), è stato scelto dal compositore Yuval Avital per eseguire il brano in prima mondiale “Garon”, eseguito nel 2012 a Milano in occasione della chiusura della mostra internazionale dedicata all’opera dell’artista Anish Kapoor. Nel 2013 ha condotto “LAMBoratorio”, laboratorio di musica corale dedicato al brano The Lamb” di John Tavener. Oltre a diverse associazioni didattiche e culturali, ha recentemente fondato l’Associazione Musicale Musica Aperta di Milano, che si occupa di promuovere e sviluppare la conoscenza della musica sia tramite corsi strumentali e d’insieme, che attraverso seminari e concerti. Qui è docente del coro “Viadelcanto” e di guida all’ascolto. Ha insegnato educazione musicale, teoria e solfeggio, armonia, composizione, pianoforte, storia della musica in scuole primarie e secondarie, in scuole civiche e in Conservatori di musica in Italia e all’estero. Ha tenuto seminari di preparazione all’ascolto di opere liriche del Teatro Alla Scala. E’ tuttora titolare della cattedra di Musica presso l’”Istituto R. Carmeli” di Milano. Ha ultimato la revisione e il completamento di un manuale di direzione d’orchestra scritto dal grande didatta E. Acél, tradotto da Mauro Pasquale, che verrà pubblicato in Italia e in Austria tradotto in diverse lingue. Sue composizioni sono state pubblicate dalle Edizioni Sinfonica, distribuite da Carish.

Torna alla Home